La banda internet eterno problema

Una delle più frequenti obiezioni da gestire  nelle mie visite commerciali quando propongo Welcome Italia è quanta banda mi date .

Come rispondere in modo efficace   ?

Ho la fortuna di avere uno strumento incluso nell’offerta di Welcome che permette di vedere in tempo reale quanta banda consumi, lo sfrutto facendo vedere ai clienti quanta banda consumano i miei clienti già attivi e da li ci si rende conto dell’effettivo utilizzo anche nel caso di aziende strutturate.

Nell’immagine è possibile vedere due aziende una  con 35 impiegati e alcune telecamere e l’altra con  circa 20 impiegati .

#sceglitelefonitaliatisoddisferemo

banda-page-001

Annunci

Sei sicuro di parlare con l’interlocutore giusto ?

Oggi ho fatto una visita ad un nostro cliente che ero andato a trovare settimana scorsa  perchè voleva cambiare il centralino, la persona con cui ho parlato era interessato ad avere un preventivo per il classico centralino ma era già a conoscenza della possibilità di avere il centralino in cloud.

Gli spiego la soluzione centrex di Welcome Italia , gli faccio vedere e provare con il mio cellulare tutti i servizi e la soluzione gli piace parecchio .

Nei giorni scorsi ho  richiamato per prendere appuntamento e mi è stato detto che ci sarebbe stato il titolare a cui presentare  le due proposte.

Soliti convenevoli e parto con la proposta del centralino, poi inizio ad illustrare il servizio centrex, lo metto al corrente  che lo si può fare solo passando in Welcome Italia  , non passa neanche un minuto ed il cliente mi dice che non vuole cambiare ma rimanere con l’attuale operatore, cerco di capire il perchè  di questa scelta ma sbatto contro un muro , non ne vuole proprio sapere.

Cosa ho imparato da questa esperienza ?

Che nel  territorio veronese composto in  maggior parte da piccole/medie imprese ti devi sempre interfacciare con il titolare perchè è colui che decide altrimenti è tempo perso 😦

#sceglitelefonitaliatisoddisferemo

clear glass with red sand grainer
Photo by Pixabay on Pexels.com

Mondo SIM

Mi sono affacciato da poco nel mondo della telecomunicazioni mobili , non sono mai stato interessato a proporle perchè non davano valore aggiunto a quanto da me proposto, da quando  Welcome Italia è diventata operatore nazionale mi sono accorto invece che le SIM di Welcome hanno un valore aggiunto  , se proponi uno qualsiasi dei gestori che tutti conosciamo, l’ unica variante è il prezzo per cui una volta acquisito il cliente è molto probabile che sia già perso perché ci sarà  qualcuno che  farà una proposta economicamente più vantaggiosa.

Con le sim di Welcome questo non potrà succedere perché ci sono alcuni servizi inclusi che altri non hanno

Se vuoi sapere quali sono mettiti in contatto con me e ti spiegherò

P.S Non volevo scriverlo ma siamo anche competivi sui costi 😀😀

#sceglitelefonitaliatisoddisferemoSim

Una rete di professionisti al tuo fianco

NET VERONA

NetVerona è una rete di professionisti specializzati e che operano sul territorio veronese da anni. Siamo anche un gruppo di imprenditori che hanno unito le proprie forze e competenze per dare al cliente finale ogni possibile soluzione, ci poniamo quindi come aggregatori sviluppando progetti e fornendo assistenza puntuale

Per approfondimenti

http://netverona.it/net-verona-servizi2

 

Welcome Italia versus gli altri

E’  apparso un articolo su Repubblica  in cui vengono citate le spese occulte della telefonia per cui così per curiosità facciamo una sorta di comparazione:

  • ChiamaOra, Ti ho cercato, Chiamami: i vari servizi di notifica delle chiamate perse sono tutti a pagamento, nonostante ancora in tanti lo ignorino. Il prezzo è di 0,12 euro al giorno, in caso di utilizzo del servizio per Vodafone; 0,19 a settimana per Wind; 1,50 al mese per Tre e 1,90 al bimestre per Tim;

Welcome Italia ha questo servizio incluso nel canone mese

  • Il servizio di segreteria telefonica non è gratuito. Quanto ci costa?  Tre richiede ai propri clienti 0,20 euro per ogni chiamata alla segreteria, a prescindere dalla durata, o dall’ascolto dei messaggi. Tim fa ascoltare le comunicazioni nella inbox con un costo diverso in base al proprio piano tariffario. Vodafone richiede 1,50 euro al giorno (solo in caso di utilizzo) sia per chiamare la segreteria, ascoltare i messaggi pervenuti o personalizzare le impostazioni;

Welcome Italia ha questo servizio incluso nel canone mese

  • I piani tariffari base. Hanno un prezzo: per Tim, Vodafone e Wind è di 0,50 centesimi a settimana. Tim in alcuni casi, inoltre, attiverebbe l’opzione automatica “TIM Base” gratis per i primi trenta giorni. Solo disattivarla ci costa 3 euro;

Welcome Italia non sa neanche cosa sono queste voci quindi incluse nel canone mese

  • Costi d’incasso o “altri costi”: secondo l’associazione tutti gli operatori addebiterebbero, a prescindere dalla modalità di pagamento prescelta, i costi d’incasso. Una voce misteriosa: non è per nulla chiaro infatti, il servizio che remunerebbero,  ma compaiono puntuali nelle fatture. Fastweb ad esempio richiede 1,81 euro al mese sotto la voce “altri costi”, senza precisare di cosa si tratti

Welcome Italia non sa neanche cosa sono queste voci quindi incluse nel canone mese

  • Occhio al finto “tutto incluso”. Alcuni operatori non informerebbero dell’addebito di costi aggiuntivi per chiamate da linea fissa, nonostante l’abbonamento preveda la formula “tutto incluso”. Tim ad esempio richiede il pagamento a consumo di chiamate verso altri operatori (di sicuro verso Fastweb) anche se il contratto sostiene siano incluse nel pacchetto

Welcome Italia ha rispetto dei propri clienti per cui è tutto visionabile realtime o da area clienti o da App sul cellulare 

  • La chiamata per conoscere il credito residuo. Altra voce di spesa semi-sconosciuta. Ai clienti Vodafone costa 0,40 euro per ogni chiamata al 414, mentre lo stesso servizio è gratuito tramite app o sito web. Una vera beffa. Tra l’altro nessun altro operatore la prevede

Welcome Italia incluso nel canone mese

  •  L’antivirus a pagamento: Vodafone ha introdotto il servizio Rete sicura, inserito di default all’attivazione della sim, è gratis per i primi tre rinnovi, poi costa un euro ogni quattro settimane, ma nessuno lo sa

Welcome non lo ha 🙂

  • Attenzione a usare il telefonino come hotspot. Vodafone, denuncia l’Unc, non informa in modo chiaro i propri clienti che la navigazione in modalità ‘tethering’, che trasforma cioè il telefonino in un modem internet per altri dispositivi, ha un costo ulteriore rispetto alla tariffa base. In passato la compagnia è stata anche diffidata dall’Agcom per questo motivo

Welcome Italia incluso nel canone mese

  • L’addebito di penali in caso di recesso. Chi recede prima della scadenza del termine minimo di durata del contratto da un abbonamento poiché non accetta una variazione proposta dalla compagnia, non deve nulla. Attivare la tariffa “Tim Special Medium” costa 5 euro in promozione, ma se si passa ad altro operatore prima di 24 mesi la penale prevista è di 39 euro. Lo stesso vale per Wind che prevede una penale di 16 euro per il recesso prima di 24 mesi e per Tre, che richiede 49 euro se si disdice il vincolo di “All-In Prime Special” prima del termine. Infine chi ha sottoscritto “Vodafone Smart”, ma ci ripensa prima di aver ricaricato il conto almeno di 180 euro, dovrà sborsare 26 euro di penale.

Per Welcome Italia non esiste proprio 

  • L’addebito di costi di attivazione delle sim nei negozi. Tutti gli operatori richiederebbero agli utenti che intendono attivare una sim nei punti vendita, oltre che il costo della scheda (di solito 5 euro), un ulteriore costo una tantum per la sua l’attivazione: dai 3 ai 5 euro indebitamente richiesti, visto che online la stessa attivazione è gratuita.

Welcome Italia fa pagare per l’acquisto delle SIM che vengono spedite a casa ovviamente senza costi di spedizioni.

 

Concludo con :

Di che cosa stiamo parlando ????

 

 

https://www-repubblica-it.cdn.ampproject.org/c/www.repubblica.it/economia/diritti-e-consumi/telefonia/2018/05/13/news/telefonia_voci_oscure_in_bolletta_i_10_costi_nascosti-196108291/amp/

Quandi cambi operatore ti viene posato il cavo nuovo ?

Normalmente viene data poca importanza al doppino telefonico che abbiamo in casa , diamo per scontato che sia funzionale quando telefoniamo e navighiamo perche non ci crea problemi.

Il doppino telefonico viene utilizzato per portare la ADSL e FTTC chiamata fibra impropriamente

IMG_5116 (1)

La notizia è che non è proprio cosi e ora ti spiego perchè :

Il doppino telefonico che abbiamo in casa o in azienda potrebbe avere problemi quali  la qualità del rame (che nel tempo riduce le sue qualità trasmissive), il tipo di impianto che si ha in  casa, il numero di prese e tanti altri piccoli dettagli ,quali per esempio giunte fatte non proprio ad arte, che rischiano di compromettere il buon funzionamento della nostra connettività.

Un altro dei problemi che può avere il doppino è la diafonia,  in particolare, ci si riferisce al rumore elettromagnetico che si può generare tra due cavi elettrici ravvicinati e non opportunatamente schermati.

A causa della corrente alternata che vi scorre all’interno, infatti, i cavi generano un campo elettromagnetico in grado di influenzare il normale flusso di elettroni  e di conseguenza i dati ,se accentuato, il fenomeno della diafonia  può generare disturbi ai livelli di tensione del circuito e portare così alla perdita di informazioni in transito.

Una buona parte degli operatori se non in presenza di stabili nuovi, usa il doppino esistente sovrascrivendo l’attuale gestore , altri usano un doppino magari non utilizzato per portare la nuova connettività.

Welcome Italia invece anche in fase di prevenzione posa sempre un doppino telefonico nuovo per evitare le possibile problematiche  sopra elencate .

Noi abbiamo scelto Welcome Italia anche per questo , possono sembrare banalità ma se si approfondisce l’argomento ci si accorge che non è così.

#sceglitelefonitaliatisoddisferemo

Lo sapevi che i partner di Welcome Italia sono come il tuo assicuratore di fiducia ?

Io come persona ma anche come  azienda ho un mio assicuratore di fiducia a cui appoggiarmi per problemi di ogni tipo, perchè lo faccio ? Perche posso chiamarlo in ogni momento e lui mi risponde andando a risolvere ogni problema.

Ecco noi partner di Welcome Italia ci comportiamo nello stesso modo , quando il cliente ha problemi legati alle linee o alla connettività ci chiama , noi lo aiutiamo chiamando il 145 oppure se necessario andiamo a casa sua per capire quale è il problema.

Credo che questo sia il vero valore aggiunto che differenzia Welcome Italia e i partner dagli altri competitor .

#sceglitelefonitaliatisoddiferemo